Al 38° Rally San Marino Abarth e Rossetti difendono i primati nella classifica tricolore

Scritto da on Lug 02, 2010 | 1 Commento

Il Team Abarth difende il primato nelle classifiche Costruttori e Piloti del Campionato Italiano, disputando questo fine settimana il 38° Rally San Marino con due Abarth Grande Punto S2000 ufficiali affidate a Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi, leader della classifica Piloti, e a Giandomenico Basso e Mitia Dotta, che occupano la terza posizione.

Abarth è in testa alla classifica Costruttori grazie al successo nel Rally dell’Adriatico, alla piazza d’onore al 1000 Miglia, al secondo e al quarto posto nel Rally del Salento.

Molti gli avversari che i piloti Abarth si trovano a dover contrastare in questa gara, come gli italiani Paolo Andreucci, Renato Travaglia, Piero Longhi (tutti su Peugeot), Umberto Scandola (Ford), il ceco Jan Kopecky (Skoda), il finlandese Teemu Arminen (Subaru). Con un’Abarth Grande Punto S2000 privata corre il sanmarinese Alessandro Broccoli.

La gara della Repubblica del Titano, con prove speciali completamente su sterrato, parte domani pomeriggio (venerdì 2 luglio) alle ore 15,30 e si conclude il giorno successivo alle ore 19,45, dopo la disputa di due tappe con 12 prove speciali per un totale di 148,78 km di velocità cronometrata. La prima tappa prevede la disputa di due passaggi della prova speciale di Sestino, lunga quasi 20 km e si conclude alle ore 21,00. La seconda si disputa sabato 3 luglio con partenza alle ore 8,00 e arrivo alle 19,45, dopo altre 10 frazioni cronometrate.

Classifica Campionato Italiano Rally Piloti: 1. Rossetti (Abarth) 23; 2. Andreucci (Peugeot) 20; 3. Basso (Abarth) 18; 4. Kopecky (Skoda) e Travaglia (Peugeot) 11.

Classifica Campionato Italiano Rally Costruttori: 1. Abarth 41; 2. Peugeot 33; 3. Skoda e Ford 10; 5. Subaru 5.

Torino, 1° luglio 2010.

1 commento

  1. Pilu ha detto:

    Sono andato nella tarda mattinata a salutare Rossetti e company….. facendogli un in bocca al lupo da parte nostra….Naturalmente sono andato con la Punto Evo Abarth……

Lascia un commento