SCARA73….uno SCARico Racing

Scritto da on Ott 24, 2009 | 4 Commenti

Ed ecco qualche piccola foto dello Scarico Libero di Scara realizzato per Garrett.

CIMG0007

Che dire? be le saldature sono da “gioielleria” pura, molto uniformi, continue come potete vedere da questo particolare.

……

Il buon Garrett mi ha obbligato ad una sveglia mattiniera per montare il gioiellino da Florio in via Chiesa della Salute 42, a Torino. Un meccanico d’altri tempi, con i fiocchi. Pino, mi ha anche sistemato la parte frenante dopo il meraviglioso spurgo di Off.  ..con olio mescolato DOT4 e Motul RBF600, in pratica alla rimozione del tappo posteriore…è uscita tanta di quell’aria da gonfiare un pallone da rugby!

Tornando a noi lo Scara, pesa davvero poco rispetto allo stock. La qualità dell’acciaio in termini di spessore e trattamento è decisamente molto buona. La lavorazione come dicevo è esemplare ed invito a dare una occhiata alle curve, dove l’acciaio non grinza e nemmeno si assotiglia.

Questo è un particolare del terminale.

CIMG0013

Mentre qui possiamo osservare la curva verso il centrale e la feritoia laterale. Tutti i raccordi si inseriscono in maniera precisa alla raccorderia di serie.

CIMG0017

I particolari dei finalini semplici…sembrano due tubi da stufa…Il consiglio che fornisco è di verniciare l’interno subito..per non dare troppo nell’occhio..in attesa di annerirli.

CIMG0005 CIMG0004

CIMG0006

Bene, risparmio a tutti le fasi del montaggio, perchè anche qui le staffe si inseriscono correttamente nei supporti.

Rispetto allo scarico record Monza, il supporto più esterno lato passeggero non viene utilizzato e quindi la piastra si può rimettere in sede senza necessità di agganciarla al terminale.

Il montaggio, relativamente molto semplice necessità di qualche operazione di ovvio centraggio, facilitata dalla scomponibilità dello scarico. Occorrerà conformare bene le staffe, quella dx aggiustata di un cm o due. Direi una operazione normale che è possibile anche a chi vuole fare da se (ponte permettendo).

Risultato finale?

eccolo

CIMG0019

In definitiva, lo Scara Acciaio pesa quasi poco più di un terzo dello stock (che pesa 14,6 Kg), è curato bene nei particolari, lascia la possibilità di sistemarlo con precisione nell’estrattore. Non sono state necessarie staffe o fermi aggiuntivi (i dadi sono in rame…).

Quanto al Sound?….be temevo che questo scarico funzionasse quasi da risponditore automatico del 112…in effetti se non si spinge tanto il rombo è possente, pieno…ad occhi chiusi sta arrivando un Deltone! Si. Scara deve essere talmente imbambolato del Delta che è riuscito a dare alla Scorpioncina la Sua Voce!!!

Lo abbiamo ascoltato dai primi vagiti in tre e in tre al medesimo momento abbiamo detto che era un Deltone. Non immagino la versione in Titanio! Suonerà come una Evo?

Pino, il Gran Meccanico, è uscito in collaudo e in maniera sobria abbiamo avvertito un po di vibrazioni…a pieno gas. Subito dopo collaudo in tangenziale al seguito di Garrett: il suono è racing puro, ed ammetto che insieme al Monza fanno un bel duetto. Ecco, la coppia Pavarotti & Domingo! Un concerto d’onore.

Per conoscenza, al Monza ho provveduto a fissare con fascetta la molla tenendo sempre aperta la valvola. Per i curiosi, dirò che scompare il borbottone al minimo (sostituito da un suono racing),  guadagna in fluidità che è maggiore ed il rombo è spettacolare, sempre possente, graffiante alle partenze. Garrett asserisce che sembra raspare l’asfalto. Ha ragione. Tante tuonate, il Monza …a valvola aperta le aumenta e,  di molto.Anche se quelle di Garrett sono superiori come numerosità e frequenza.

Penso di poter dire che se non si esagera con il pedale in città non si passa certo inosservati con lo Scara, ma i rischi non sono elevatissimi, ma solo elevati.(per la verità davo a Garrett già delle arance..).

La mattinata, poi, non poteva che concludersi davvero bene. Li è arrivato Sander, MappaMAN. E qui la voglia di fare subito una rullata e una mappa ci stava per venire…quasi obbligata come un caffè.

Per quanto mi riguarda, Scara sarebbe stata la mia prima scelta e poi la Tradizione mi ha buttato verso il Monza. Rimango dell’idea che se non si è ancorati alla Tradizione e alla omologazione stradale (io poi son vecchio…anche), questo scarico è il complemento ideale per una Scorpioncina. Il rapporto qualità, suond, prezzo è davvero buono. Tutto questo non può che farci felici….già il Garrett lo era prima del montaggio come potete vedere…..(poco Racing vero?)

CIMG0008

Un ringraziamento a Pino, Florio Off. Meccanica – Torino, e a Sander che ho conosciuto di persona, sempre disponibilissimo e competente, un autorità in materia….

Per tutti gli approfondimenti e per i contatti che vorrete , proseguite la discussione sul Forum.

A tutti…buone tuonate (e ne fa davvero tante……)

4 commenti

  1. Garrett ha detto:

    Che dire in primis grazie a Scara per il suo scarico…e per la disponibilità(mail, telefonate… sms!! veramente disponibile professionale e simpaticissimo)!
    Grazie a Pino dell Off.Florio persona competentisssima nel ramo FIAT-RACING (e non)… dal 1980 con i motori turbo made in Mirafiori!!!
    Grazie a Trap per la mattinata e per la recensione…(solo lui sa scrivere cosi!!)

    Passiamo allo scarico… è il prodotto che cercavo… leggero… ottimo sound… botti da sparatoria da tipico poliziesco americano!
    Prestazioni: ottime… per ora non ho notato nessuna perdita di prestazione (cosa moolto frequente con un tipo di scarico cosi..) anzi forse noto una fluidità maggiore…ma questo lo deciderà il banco a breve! La cosa spettacolare, che mi ha sorpreso, è che a 110 120 130 praticamente si sente un pelo più dell originale cosa da non sottovalutare per chi magari fa tratti autostradali come me!

    Nel complesso lo ricomprerei ad occhi chiusi…domani! e non è per far polemica sappiamo benissimo com è il marketing di Abarth ne abbiamo discusso 1152 volte… ma perchè non commercializza un ottimo prodotto come questo a prezzi competitivi come quello di Scara…??!! per una questione di marketing di elite?? chissà mistero! qui chiudo la mia riflessione!

    P.s. ci tengo solo a precisare che la foto con lo scarico montato era prima di inquadrarlo nella sede dell estrattore! ora è molto più centrato!!

    P.s.1 che faccia ho alle 8 del mattino….

    A breve video!!!

  2. bicio ha detto:

    Molto carino, però secondo me per avere il massimo della resa era meglio fare un tubo diretto singolo invece che sdoppiarlo in 2, quella strozzatura non mi garba molto.
    Però l’estetica conta

  3. info scarico ha detto:

    […] […]

Lascia un commento